Referendum.

Ladinia und Tirol.

Aggiornamenti minuto per minuto sul referendum di Cortina >>

Secondo l’ultimo rilevamento delle ore 22 (fonte), l’affluenza alle urne nei comuni ladini di Fodom/Livinallongo (con La Plie da Fodom/Pieve di Livinallongo e Reba/Arabba), Col/Colle Santa Lucia e Anpezo/Cortina d’Ampezzo, dove è stato indetto il referendum [1] per il passaggio dal Veneto alla Provincia Autonoma di Bolzano, si attesta al 55,74% degli aventi diritto; il quorum dunque è già  stato raggiunto [2]. I cittadini delle tre località  dolomitiche sono chiamati a rispondere al seguente quesito referendario:

Volete che il territorio dei comuni di Cortina d’Ampezzo, Livinallongo del Col di Lana e Colle Santa Lucia sia separato dalla Regione Veneto per entrare a far parte integrante della Regione Trentino Alto Adige/Südtirol? | Voleise che l teritore di comuns de Anpezo, Fodom y Col vegne destaché da la region Venet per passé desche pert integranta a la region Trentino Alto Adige/Südtirol? | Wollen Sie, dass das Gebiet der Gemeinden von Cortina d’Ampezzo, Buchenstein und Colle St. Lucia von der Region Veneto abgetrennt wird um integrierender Bestandteil der Region Trentino Alto Adige/Südtirol zu werden?

A cortinesi e fodomi, in particolare al comitato organizzatore del referendum oltre che promotore del sì, Amisc dla Ladinia Unida, la Plataforma per l’autodeterminaziunBrennerbasisdemokratie” rivolge l’augurio che le operazioni di voto e spoglio delle schede si svolgano regolarmente, in un clima sereno e democratico, nonché invita colori i quali non si siano ancora recati alle urne, a farlo entro questa sera (fino alle 22.00) oppure domani dalle ore 7.00 alle 15.00. Affinché l’eventuale risultato positivo della consultazione popolare possa essere letto in modo chiaro e condivisibile, occorre la più ampia partecipazione possibile, superando ampiamente il quorum del 50% che rende valida la votazione. L’esito potrà  avere una minima legittimazione solo con il contributo di tutti. Dopo esserci espressi a favore del sì, ci impegniamo a tenere alta l’attenzione dei sudtirolesi (e non solo di loro) nei confronti della causa ladina, onde evitare – per quanto ci è consentito di fare – che l’annessione al Sudtirolo di Anpezo e Fodom, al pari della riunificazione dell’intera Ladinia, continui a subire l’ostruzionismo dei media e soprattutto dei politicanti locali, verso i quali è importante mantenere un atteggiamento critico. [continua]

Einen Fehler gefunden? Teilen Sie es uns mit. | Hai trovato un errore? Comunicacelo.

You are now leaving BBD

BBD provides links to web sites of other organizations in order to provide visitors with certain information. A link does not constitute an endorsement of content, viewpoint, policies, products or services of that web site. Once you link to another web site not maintained by BBD, you are subject to the terms and conditions of that web site, including but not limited to its privacy policy.

You will be redirected to

Click the link above to continue or CANCEL