Il Sudtirolo non ci sta.

Un discorso a parte sul referendum del weekend appena trascorso vorrei farlo sull’esito in Sudtirolo, che ha segnato un’affluenza alle urne strepitosa, 10 punti percentuali al di sopra della media e davanti a tutte le regioni d’Italia. Oltre i due terzi dell’elettorato si sono recati alle urne durante un weekend estivo, nonostante qui da noi — a differenza delle altre realtà  — il lunedì di pentecoste fosse festivo e invitasse a una breve vacanza. Aggiungiamo che, soprattutto al di fuori delle città , i media italiani vengono seguiti molto meno e che in Sudtirolo l’implicazione politica delle consultazioni non viene sicuramente percepita come altrove, e ci rendiamo conto che l’ampio appoggio all’appuntamento è dovuto all’importanza dell’oggetto dei quattro quesiti, soprattutto quelli ambientali. I nodi sono due: Come è stato notato, la spiccata sensibilità  ecologica di questa terra ha spinto molti a fare uno sforzo in più, per lanciare un «no» chiaro e tondo nei confronti di tecnologie pericolose e poco sostenibili o della privatizzazione di un bene prezioso che viene gestito in maniera esemplare dalle amministrazioni pubbliche. Ma quest’analisi a mio avviso è insufficiente: la chiarezza del risultato va anche letta come un rifiuto generalizzato nei confronti delle interferenze, soprattuto in campi della vita che consideriamo «nostri» e vogliamo gestire secondo le nostre sensibilità , nell’interesse di tutti.

Einen Fehler gefunden? Teilen Sie es uns mit. | Hai trovato un errore? Comunicacelo.

One reply on “Il Sudtirolo non ci sta.”

Ma quest’analisi a mio avviso è insufficiente: la chiarezza del risultato va anche letta come un rifiuto generalizzato nei confronti delle interferenze, soprattuto in campi della vita che consideriamo «nostri» e vogliamo gestire secondo le nostre sensibilità , nell’interesse di tutti.

Besonders die römischen Pläne zur Privatisierung des Wassers wurden in Südtirol sehr sensibel als Angriff auf Grund-Befürfnisse und besonders auch als Einmischung in lokale Befugnisse betrachtet. In diesem Sinne eine sehr treffende Analyse.

Leave a Reply to niwo Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *