Fiducia nelle istituzioni.

I risultati pubblicati quest’oggi dall’Istituto di Statistica sudtirolese (Astat) parlano un linguaggio molto chiaro: le cittadine e i cittadini sudtirolesi nutrono un buon grado complessivo di fiducia (somma fra «molta fiducia» e «abbastanza») nei confronti del proprio comune di residenza e del Land Sudtirolo, che rispettivamente si attestano su valori poco sopra e poco sotto il 70%. Scendendo al di sotto della metà  di risposte positive troviamo, via via che le istituzioni si «allontanano» geograficamente dalle cittadine e dai cittadini, la regione Sudtirolo-Trentino e l’Unione Europea. Un ruolo a parte, veramente poco lusinghiero e al di fuori dello schema che va dalla vicinanza (maggiore fiducia) alla lontananza (minore fiducia), si colloca lo stato italiano al 15,2% della fiducia; ciò significa che meno di un/a sudtirolese su sei si fida dello stato a cui (volente o nolente) appartiene.

La fiducia nell’Euregio, nonostante gli sforzi fatti negli ultimi anni, non è stata oggetto di analisi.

Fiducia nelle istituzioni.

Astat fa notare come la fiducia nel Land Sudtirolo sia sensibilmente superiore nella popolazione di lingua italiana (13,4% di «sfiducia») rispetto a quella di lingua tedesca (38,5%), raggiungendo comunque valori più che buoni in tutti e tre i gruppi linguistici.

In generale, e questo vale per ciascuna delle tipologie prese in considerazione, la fiducia nelle istituzioni è minore nelle concittadine e nei concittadini di lingua tedesca.

I valori catastrofici raggiunti dallo stato potrebbero — e dovrebbero — essere un incentivo ad iniziare una seria riflessione sull’appartenenza statuale della nostra terra, mettendo da parte i pregiudizi. Ad ogni modo, però, il risultato dimostra che gli eventuali passaggi di competenze dallo stato a istuzioni più «vicine», ma anche all’Unione Europea, non possono che essere visti di buon occhio.

Secondo quanto afferma Astat le ed i sudtirolesi non sono invece soddisfatti con il livello di partecipazione («il coinvolgimento nei processi decisionali»), ma questo punto sarà  oggetto di un articolo a parte.

Vedi anche: [1] [2] [3]