Toponomastica «minoritaria» in Trentino.

Fatte salve le denominazioni dei comuni, le indicazioni e le segnalazioni relative a località e toponimi di minoranza sono di regola espresse nella sola denominazione ladina, mòchena o cimbra. Possono essere redatte anche nel corrispondente nome italiano, se questo è registrato nel rispettivo repertorio dei toponimi, con pari dignità grafica.

Legge Provinciale sulla tutela delle Minoranze (6/2008), Provincia Autonoma di Trento, art. 19, comma 6. Sottolineatura mia.

Vedi anche: [1] [2] [3] [4]

8 Antworten auf „Toponomastica «minoritaria» in Trentino.“

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.