Categories
BBD

Prefettura, chiesto il passaggio di competenze.
Repetto (PD) lo definisce uno «scempio»

Ieri la Dieta sudtirolese ha deciso di chiedere, ancora una volta, il passaggio di competenze dal Commissariato del governo al Landeshauptmann, approvando il relativo punto della mozione «Diritto incondizionato all’uso della lingua tedesca in provincia di Bolzano» (nr. 122/19) di STF con 29 voti favorevoli, 2 astensioni e nessun voto contrario.

Titolo principale odierno, leggermente sensazionalistico, del quotidiano A. Adige:

«Cancelliamo la Prefettura»

Ed ecco il commento — su Facebook — del consigliere Sandro Repetto (PD):

Ecco la Lega al governo amici

Mi sono astenuto solo io. Solo io e Nicolini [M5S] ci siamo schierati contro questo scempio, questo affronto alle istituzioni della Repubblica. La Lega? Ha votato a favore! Una vergogna così non l’avevo mai vista (e io di cose ne ho viste tante!).

Non solo non si capisce perché a fronte di «una vergogna così» Repetto si sia astenuto, invece di votare contro. Ma soprattutto non è chiaro quale sia lo scempio, l’affronto alle istituzioni della Repubblica: ricordiamo che in Val d’Aosta la Prefettura (o Commissariato del governo che dir si voglia) non esiste e quasi tutte le sue competenze sono in capo al Presidente regionale. Aosta, dunque, sarebbe un affronto permanente alle istituzioni statali?
Oppure, forse, lo «scempio» sarebbe rappresentato dal fatto di chiedere un riassetto istituzionale, un rafforzamento dell’autonomia?

Ad ogni modo, ancora una volta, il PD non si distingue certo per il suo autonomismo.

P.S.: Se le informazioni del Landtag circa l’esito della votazione (v. sopra) non sono sbagliate, il «mi sono astenuto solo io» di Repetto non corrisponde al vero.

Vedi anche:

Vorzeigeautonomie Zentralismus | Zitać | Diego Nicolini Sandro Repetto | AA Social Media | Aoûta-Aosta Südtirol/o | 5SB/M5S PD&Co. Regierungskommissariat STF | Italiano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *